MATTEO SALSANO

Nato a Cava de’ Tirreni nel 1959, Matteo Salsano è espressione di un’antica tradizione di artefici, ossia del vero cuore di questa operosa città. In lui convivono due aspetti apparentemente antitetici: il radicamento e l’amore per la terra, e quello per il movimento e le macchine. Ed è in questo contrasto che si manifesta il senso originale della sua opera, quello di un moderno homo faber, attraverso l’assidua ricerca e la sperimentazione di soluzioni sempre nuove. Per questo, è impossibile scindere la sua filosofia lavorativa da quella di vita, fatta di generosità, impulso, un genuino spirito che conserva intatta la curiosità che spinge ogni uomo da bambino, come l’intera civiltà nella sua antica giovinezza. L’opera di Matteo è tutto questo: terra e macchine si fondono nei lustri metallici dei suoi straordinari smalti, nei quali sembra di ritrovare il senso del percorso alle origini della civiltà, quando l’homo faber passò naturalmente dal forno ceramico alla scoperta dei metalli, nella sua febbrile curiosità, la stessa che ogni giorno gli lascia ritrovare il suo profondo e vitale legame con la natura



I commenti sono chiusi.